domenica 19 ottobre 2014

Il Cane Nero

A seguito di un'esperienza che ho vissuto qualche tempo fa, della quale potete leggere in questa discussione nel forum, mi sono ultimamente documentato molto riguardo alla figura del Cane Nero, molto diffusa e ricorrente nelle leggende Scozzesi ed Inglesi, della Cornovaglia, del Galles e delle isole britanniche.

Le leggende differiscono in base alla zona, e così il nome della creatura, che si chiama Black Shucks in Anglia, Skiker o Gytrash nel Lancashire e Padfoot nello Yokshire. Quello che è comune a tutte le leggende è l'aspetto di queste creature soppranaturali: compaiono son l'aspetto di grossi cani dal pelo ispido e nero, e dagli occhi che rosseggiano nel buio. La loro taglia è di proporzioni gigantesche, spesso delle dimensioni di un cavallo, gli occhi sono solitamente rossi, ma a volte neri, gialli o verdi, e secondo alcuni racconti il manto  brilla di una tenue luce verdastra.

Secondo le leggende il Cane Nero è messaggero dell'oltretomba: compare in luoghi dove sono avvenuti fatti di sangue, oppure preannuncia disgrazie. Secondo la tradizione chi fissa lo sguardo di un Cane Nero morirà entro un anno, mentre se il cane ulula significa che qualcuno sta morendo in quell'istante.

Il cane nero non ha però solamente significati nefasti: in alcune leggende è un protettore dei cimiteri o di spiriti di persone scomparse in circostanze tragiche, fungendo non da manaccia ma da guardiano. Il Cane inoltre è uno degli animali cari a Morrigan e manifestazione di Persefone, sposa di Plutone e dal nome che significa "colei che splende nel buio.
Un branco di Cani Neri, secondo la tradizione, accompagna ululando le apparizioni di Ecate, Signora della Luna Nera, del regno dei morti e della magia, che rappresenta il lato oscuro e terribile della notte.
Il Cane Nero è anche un animale Plutoniano, un Guardiano della Soglia posto a guardia del regno degli Inferi. Con la stessa simbologia il Cane Nero presiede anche i riti di passaggio e le morti iniziatiche, assumendo una duplice natura: una terribile prova da affrontare, ma anche un guardiano ed un fedele protettore.

4 commenti:

  1. A me viene a trovarmi, a volte, di notte quando sono rilassata ma sveglia... Arriva sempre con un forte vento e l'ultima volta mi ha leccato la sommità della testa. Mi affascina l'idea che venga da me ma finora ne ho avuto molta paura...

    RispondiElimina
  2. Io ho sognato una specie di cane nero, un anno fa... mi trovavo in un'epoca primitiva, vestito di pelli a torso nudo, stavo andando in uno spiazzo circondato da tanta gente. Mi veniva dietro un cane marrone che ogni tanto mi mordeva la mano e lo respingevo. Una volta arrivato in questa specie di arena circondata da conifere e gente, il cane mi attacco trasformandosi poi in un cane nero credo, occhi rossi, alto 5-6 metri.. Io schivavo i suoi attacchi mentre il popolo della radura tifava per me. Non avevo paura, ero calmo mentre ci combattevo (in angolo della mia mente sapevo di essere Ercole O.o). Finisce che il gigantesco cane nero apre le fauci in direzione della mia testa e io blocco le sue enormi fauci tra le mie mani per impedire che si richiudano, per impedire che mi prenda la testa. Sarò riuscito a sconfiggerlo?

    RispondiElimina
  3. Io sono stata seguita da due cani neri dal tratto a casa mia fino in paese che vuol dire?

    RispondiElimina
  4. Io sono stata seguita da due cani neri dal tratto a casa mia fino in paese che vuol dire?

    RispondiElimina